Video

2015.06

Il copione del cartoon.
C'era una volta un villaggio di vili tuguri, in cui viveva un clan di mammouth dediti solo al duro compito della sopravvivenza: prevalentemente mangiare e dormire.
Tra di loro, però, c'era un cucciolo fuori dall'ordinario: alla sua nascita, infatti, riconosciuta la sua diversità, il capoclan gli attribuì il nome di “SUPER”, sinonimo di elefantino evoluto.

Inquieto e intraprendente, Super sogna di girare il mondo, aiutato e guidato da un buffo folletto rosso, uscito dal mondo dei sogni, di nome APOSTROFO.
Il viaggio fantastico inizia con la conoscenza della pietra, materiale primordiale da costruzione, passando attraverso il contatto con le fibre naturali, la conoscenza del mosaico in vetro, uno dei primi manufatti che hanno consentito il colore, fino ad arrivare alle terme, con il loro marmo lucido che ne è principe indiscusso e prezioso.
L'ultima scoperta eccezionale, in casa di Pulcinella che offre pizza e spaghetti, è la ceramica decorata, dove l'artigianalità si esprime ai massimi livelli con colori brillanti.

Il sogno dei due viaggiatori si conclude in modo rocambolesco e Super si ritrova di nuovo a casa, dove Apostrofo, tra lo stupore generale del clan, gli fa trovare installati tutti i magnifici materiali conosciuti in viaggio, trasformando il suo tugurio in una meravigliosa reggia